Archivi categoria: pensieri quotidiani

Su un libro di Paolo Crepet

Lo confesso, sono stato attratto dal disegno in copertina (una coppia di giovani in rosso che si baciano sullo sfondo di freddi casermoni blu) e dal titolo, Baciami senza rete. In realtà speravo che parlasse delle relazioni affettive dei giovani … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri quotidiani, Riflessioni | Lascia un commento

Breve riflessione su un detto di Oscar Wilde

Il detto in questione suona più o meno così: “Non lasciarti coinvolgere in una discussione da un imbecille: ti trascina al suo livello e poi ti batte con l’esperienza”. Giustissimo. Ma il fatto è che questa è proprio la massima … Continua a leggere

Pubblicato in Filosofia, pensieri quotidiani, Riflessioni | Lascia un commento

Per non dimenticare

Immagine | Pubblicato il di | Lascia un commento

Una storia da ricordare

Si, questa è una storia da ricordare e da consegnare alla memoria di chi verrà dopo di noi. Certamente scene simili si sono viste altre volte, sulle montagne al nord e al sud. Non ricordavo però che ci fosse un … Continua a leggere

Pubblicato in Contemporaneità, pensieri quotidiani, Riflessioni | Lascia un commento

Guardandomi indietro…

Quand’ero bambino non pensavo certo di fare l’insegnante. Vivevo in un paese della Bassa milanese, ero figlio di medici. A scuola avevo una maestra che adoravo; ho fatto in tempo a stare su banchi di legno massiccio, di quelli che … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri quotidiani, Riflessioni | Contrassegnato | Lascia un commento

Una riflessione sulla scuola

Mi è capitato di leggere molti anni fa (si era nel 2004) sul Corriere della Sera la recensione di Isabella Rossi Fedrigotti al libro di Paola Mastracola Una barca nel bosco, in cui si parla di un figlio di pescatori, … Continua a leggere

Pubblicato in Filosofia, pensieri quotidiani, Riflessioni, scuola | Lascia un commento

«Qualcuno ci ha forse promesso qualcosa?»

Una delle frasi che, singolarmente prese, ha condizionato di più la mia vita è stata una citazione di Pavese. La frase è tratta dai diari dello scrittore e suona pressappoco così: «Qualcuno ci ha forse promesso qualcosa?» Frase dura ma … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri quotidiani, scuola | Lascia un commento

Perché «Il filo di Arianna»?

La storia è nota: Teseo entra nel labirinto, uccide il mostro e si salva seguendo all’indietro il filo che gli era stato consegnato da Arianna. Il tutto è un simbolo potente, multistrato, accattivante per descrivere l’avventura umana. La vita è … Continua a leggere

Pubblicato in Chi sono, Filosofia, pensieri quotidiani, scuola, Uncategorized | Lascia un commento

I paesaggi dell’anima

L’anima ha dei paesaggi. Letteralmente. L’interiorità della coscienza può essere descritta tramite una serie di metafore concatenate tra loro e tratte dai paesaggi esteriori (montagne, laghi, mari, luoghi qualunque particolari). Ma non è solo questo, se fosse così sarebbe banale. … Continua a leggere

Pubblicato in Filosofia, pensieri quotidiani, Riflessioni | Lascia un commento

Male vs bene

Fare il bene non significa affatto non fare il male. Questo è un grandissimo equivoco: credere che sia sufficiente non fare il male per essere eticamente irreprensibili, come se non ci fossero che due possibilità, fare il male e fare … Continua a leggere

Pubblicato in pensieri quotidiani, Riflessioni | Lascia un commento